Capitolo 1




descargar 450.68 Kb.
títuloCapitolo 1
página1/36
fecha de publicación06.02.2016
tamaño450.68 Kb.
tipoDocumentos
b.se-todo.com > Biología > Documentos
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   36



Samael Aun Weor

Il Mistero dell’Aureo Fiorire

(Messaggio di Natale 1971-72)

Titolo originale: “El Misterio del Áureo Florecer”

Capitolo 1


MAGIA SESSUALE

Secondo Novalis, la Magia è l’arte di influire coscientemente sul mondo interiore.

Nello straordinario libro della vita, è scritto a lettere di fuoco che l’amore ardente tra maschio e femmina opera miracoli.

Ermete Trismegisto, il tre volte grande Dio Ibis di Thot, disse nella sua Tavola di Smeraldo: «Ti do l’amore in cui è contenuto tutto il “summum” della Sapienza».

Tutti abbiamo energie elettromagnetiche dentro di noi e, come calamite, esercitiamo una forza di attrazione e repulsione… Tra gli amanti questa forza è particolarmente potente, e la sua azione arriva molto lontano.

La Magia Sessuale (Sahaja Maithuna) tra marito e moglie si fonda sulle proprietà polari che hanno il proprio elemento potenziale nel sesso.

Ciò che è necessario per la vita non sono gli ormoni o le vitamine di sintesi, ma gli autentici sentimenti e, di conseguenza, il reciproco scambio delle più elevate facoltà affettive ed erotiche tra l’uomo e la donna.

L’ascetica medioevale dell’Era dei Pesci, ormai terminata, rifiutava il sesso considerandolo tabù o peccato.

La nuova ascetica rivoluzionaria dell’Era di Acquario si fonda sul sesso. Nei misteri del Lingam-Yoni si trova la chiave di ogni potere.

Dall’intelligente miscela di ansia sessuale ed entusiasmo spirituale scaturisce, come per incanto, la coscienza Magica.

Un saggio autore disse: «La magia sessuale porta alla fusione tra l’Anima e la sensualità, ossia alla sessualità vivificata: l’aspetto sessuale perde il carattere sospettoso e disprezzato che lo rende accetto solo in segreto e con una certa vergogna; esso viene invece posto al servizio di una meravigliosa gioia di vivere, che lo pervade e lo eleva a componente di affermazione dell’esistenza ed assicura un felice equilibrio della libera personalità».

Abbiamo bisogno di uscire al più presto dall’oscura routine del comune e volgare accoppiamento, ed entrare nella sfera luminosa dell’equilibrio magnetico della “riscoperta di sé nell’altro”, del “trovare in te il sentiero del filo del rasoio”, del “cammino segreto che conduce alla liberazione finale”.

«Solo conoscendo ed utilizzando le leggi del magnetismo tra i corpi e le Anime, tutte le parole su amore, sesso e sessualità non saranno più immagini fugaci e senza senso, nebbie che svaniscono con la luce».

È evidente la tremenda difficoltà che presenta lo studio della Magia Sessuale. Non è affatto facile spiegare in modo comprensibile e visibile il Sesso-Yoga, il Maithuna, nonché il relativo dominio sulle più delicate correnti nervose e le molteplici influenze subcoscienti, infracoscienti e incoscienti che agiscono sull’animo.

Senza mezzi termini possiamo affermare: l’argomento Sesso-Yoga è una questione di sperimentazione intima, diretta, qualcosa di assolutamente personale.

Nella Magia Sessuale è fondamentale sacrificare la concupiscenza animale sull’altare della spiritualità, se vogliamo davvero trovare il Filo d’Arianna dell’ascesa, il Filo Aureo che ci porterà dalle tenebre alla Luce, dalla morte all’immortalità.

Un grande filosofo, di cui non faccio il nome, ha detto: «Se le autentiche forze procreatrici - l’animica e la spirituale - sono situate nel fondo della nostra coscienza, è proprio nel sympathicus - con la sua rete irradiante di sensibili maglie di gangli - che troviamo quel mediatore capace di condurci alla realtà interiore. Esso non solo influisce sugli organi dell’Anima, ma governa, dirige e controlla anche i centri più importanti all’interno del corpo. In modo altrettanto misterioso esso guida quella meraviglia che è la concezione fino alla nascita del nuovo essere ed inoltre i fenomeni relativi al cuore, ai reni, alle ghiandole surrenali, alle ghiandole generatrici, ecc.».

«Oltre a quanto produce nel campo della sensibilità e spiritualità, il sympathicus, da autentico spiritus creator del corpo, promuove la vita governata dai ritmi naturali, e mediante la direzione della corrente molecolare e la cristallizzazione di raggi cosmici, tende ad equilibrare con il ritmo dell’Universo tutti gli elementi psichici e fisici che gli sono subordinati».

«Questo nervus sympathicus è in realtà anche un nervus ideoplasticus che deve essere considerato come mediatore tra la nostra incosciente vita istintiva e la modellazione della viva immagine impressa dall’eternità nel nostro Spirito. Esso è il grande mezzo equilibratore che sa pacificare e riconciliare la perpetua polarità, le albe ed i crepuscoli del sole dell’Anima, le manifestazioni di bianco e nero, d’amore e odio, di Dio e Diavolo, di esaltazione e decadimento».

Adam Kadmon, l’Androgino Divino della prima razza umana, si moltiplicò grazie al solo potere della volontà e dell’immaginazione magica, unite in vibrante armonia.

Gli antichi saggi della Cabala affermavano che tale potenza volitiva ed immaginativa andò perduta a causa della caduta nel peccato, ragion per cui l’essere umano fu cacciato dall’Eden.

Questa concezione sintetica della Cabala ebraica è basata su una tremenda verità: è una specifica funzione della Magia Sessuale ristabilire in noi quella originale divina unità dell’Androgino paradisiaco.

Un saggio si espresse solennemente così: «La Magia Sessuale opera trasfigurando il corpo e procura un’ideale accentuazione dell’aspetto sessuale nell’Anima. Per questo sono capaci di Magia Sessuale solo gli esseri che cercano di superare il dilemma dualistico tra mondo animico e mondo dei sensi, solo coloro che, dotati di un’intima “candela”, sono assolutamente liberi da qualsiasi tipo di ipocrisia, bigotteria, negazione e sottovalutazione della vita».
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   36




Todos los derechos reservados. Copyright © 2019
contactos
b.se-todo.com